Otoplastica

L’otoplastica è l’intervento atto a correggere il difetto relativo all'eccessiva protrusione delle orecchie, al fine di riporle in una posizione più naturale, rendendole così meno evidenti, e di creare una maggiore armonia del viso intero.
Questa imperfezione fisica può causare disturbi psicologici alla persona fino a condizionarne il senso di sicurezza e l’autostima.

Preparazione all’intervento

È importante non assumere aspirina o antiaggreganti 7 giorni prima dell’intervento e astenersi dal fumo per almeno 4 settimane (due prima e due dopo l’operazione).
Se si è reduci da un’infezione o una malattia è prudente posporre l’intervento chirurgico. Sono da rimuovere anelli, orecchini o piercing.
È necessario che la paziente si procuri prima dell’intervento una guaina elasto compressiva che dovra’ mantenere per le 4-6 settimane successive alla procedura.

L’intervento chirurgico

L’intervento viene eseguito in regime di Day Hospital con dimissione dopo poche ore dall’intervento. L’operazione consiste nell’effettuare la rimozione di una piccola losanga di cute nella parte posteriore del padiglione auricolare, in modo che la cartilagine esposta e possa essere rimodellata.
Successivamente si procede con la correzione dell’antelice e della conca tramite posizionamento di punti non riassorbibili nelle regioni menzionate ed eventualmente tramite asportazione del tessuto cartilagineo in eccesso a livello della conca.
  • Durata ricovero

    L'intervento prevede il ricovero di 1 giorno.

  • Durata dell'intervento

    La durata dell'intervento è normalmente dai 60 ai 90 minuti.

  • Quando è raccomandato

    L'intervento è raccomandato alle pazienti dai 20 ai 60 anni di età.

  • Il post-operatorio

    Dopo l’intervento la paziente indosserà una fascia elastica per almeno un mese. I punti di sutura vengono tolti dopo 10-14 giorni dall’intervento.
    È lecito attendere la comparsa di un edema che tende a scomparire in 4-6 settimane. Il dolore è molto modesto e ben controllabile con i farmaci. L’operazione da risultati valutabili dopo circa sei mesi.

    Ripresa dell’attività

    Il paziente dovrà stare prevalentemente a riposo con solo attività domestiche leggere per la prima settimana.Il ritorno alla normalità ed all’attività lavorativa avviene dopo 2 settimane. Sarà poi possibile e anzi consigliabile una graduale ripresa dell’attività fisica.

    Vorresti avere maggiori informazioni?

    Fissa un appuntamento per un primo consulto o una visita preventiva

    Possibili complicanze

    Le complicanze sono rare ma possibili e sono rappresentate da ematoma, infezione, deiscenza (riapertura) delle ferite chirurgiche e cicatrici di bassa qualita’. Il rischio di complicazioni aumenta nei pazienti diabetici e fumatori.

    Come contattarmi

    Richiedi un appuntamento

    • Telefono

      335 845 0735

      Chiamami al telefono per richiedere un appuntamento o una visita.

    • Email

      [email protected]

      Scrivi una mail per richiedere un appuntamento o una visita.